Solo per oggi

 ————————————————————————————–

Variazioni sul tema celebra il Papa Buono presentando:

Solo per oggi

commedia ispirata al “Decalogo della Quotidianità” di Papa Giovanni XXIII

con ALBERTO PISTACCHIA e ELENA REDAELLI

Testo e Regia di ELENA REDAELLI

Musiche originali di ANDREA DONATI

Solo per oggi è un testo brillante, ironico, riflessivo,  pragmatico, liberamente ispirato alle parole di Papa Giovanni XXIII, nato Angelo Giuseppe Roncalli, detto, più semplicemente, il Papa Buono.

Solo per oggiSolo per oggi è un cammino, un cammino di un lungo viaggio, ma non di un viaggio qualunque, ma di un viaggio spirituale, all’interno di noi stessi, alla scoperta della nostra più profonda essenza. Un cammino del quale, in ogni oggi della nostra vita, percorriamo una parte forse piccola, ma assolutamente necessaria.

Solo per oggi è un incontro, un incontro tra due anime, due personaggi in scena, due persone che giocano con le parole e gli oggetti nello spazio intorno a loro, per conoscersi e conoscere più da vicino la realtà in cui vivono. Con la loro umanità, le loro difficoltà e i pregiudizi, la loro ironia e il loro amore per la vita.

Solo per oggiSolo per oggi è musica, musica originale, scritta appositamente per questo testo, in forma polifonica, corale, a richiamare l’immaginario sonoro che da secoli accompagna la spiritualità cristiana nei suoi aspetti più mistici e che vede nell’armonia la sua principale espressione di unità.

Solo per oggi, infine e soprattutto,è una testimonianza, un ricordo di un Papa che è stato per tanti, prima di tutto, un uomo di fede, un uomo che credeva nell’intima bontà dell’uomo e nella sua capacità di scegliere ogni giorno la strada indicatagli dalla sua anima.

Solo per oggi«Consulta, non le tue paure, ma le tue speranze e i tuoi sogni. Non pensare alle frustrazioni, ma al tuo potenziale non ancora realizzato. Non concentrarti su quello che hai provato e fallito, ma su tutto quello che è ancora possibile realizzare.» Così Papa Giovanni XXIII parlava all’anima di ogni persona.

Perché Solo per oggi divenisse la via per vivere ogni giorno, ad ogni passo, nella gioia.

Elena Redaelli

Foto di Antonio Marogna
antoinedelaroche.photoshelter.com
 

FINALITA’ DIDATTICHE

Scuole superiori di primo e secondo grado

Per i temi ed il linguaggio utilizzato lo spettacolo è rivolto ai ragazzi delle scuole superiori di primo e secondo grado.

“Solo per oggi” infatti si pone come obiettivo quello di far riflettere sui temi dell’identità e dell’appartenenza, cari all’età dell’adolescenza, età in cui spesso si sceglie o di affermare se stessi, la propria identità, rischiando di perdersi, oppure di annullarsi per seguire un gruppo e sentirsi così più al sicuro, tradendo però la propria vera essenza.
Il tutto viene fatto con la leggerezza e l’ironia tipiche di una commedia.Un testo ritmico, veloce e brillante narra il tentativo da parte dei due personaggi in scena di mettere in pratica i dieci punti scritti dal Papa Buono nel suo Decalogo della Quotidianità: dieci indicazioni concrete e profonde al tempo stesso, che porteranno i due personaggi a confrontarsi con le proprie qualità e i propri difetti, in un ritmo incalzante di battute e musiche originali.
Un modo per passare con leggerezza ai ragazzi nuovi modi di vedere le piccole difficoltà quotidiane, di imparare a ridere delle proprie paure, per scoprire che l’unica cosa importante è continuare a cercare la propria strada, sempre e comunque, nel rispetto degli altri e di se stessi.

N.B. Al termine dello spettacolo gli attori sono disponibili per un dibattito con i ragazzi.

LO SPETTACOLO é ACCOMPAGNATO DA UN KIT DATTICO (Kit didattico Solo per oggi) dove sono segnalati per testi ed attività per i ragazzi ed i docenti correlati allo spettacolo.

LO SPETTACOLO è ADATTABILE A SPAZI DI VARIA NATURA (auditorium, palestre, aule magne).

 

GUARDA IL PROMO!

 

 

CLICCA QUI PER VEDERE LA PRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO IN PDF

 

PER RICHIEDERE LO SPETTACOLO PRESSO IL TUO TEATRO, LA TUA SCUOLA, IL TUO ORATORIO O LA TUA PARROCCHIA, SCRIVI A: ass.variazionisultema@gmail.com

 

“Solo per oggi” viene messo in scena per la priam volta il 16 giugno 2013 in occasione di una serie di eventi atti a celebrare il Papa Buono a cinquant’anni dalla sua scomparsa. Lo spettacolo apre la rassegna ETM, Estate Teatrale meratese, 2013 con notevole plauso da parte del pubblico.

“Solo per oggi” torna poi in scena in occasione della Santificazione del Papa Buono, martedì 03 giugno 2014, ad oggi San Giovanni XXIII, presso l’Auditorium di Merate (LC).

Solo-per-oggi-giugno-21052def

locandina ETM

Manifesto-papa

Decalogo di Papa Giovanni XXIII

  1. Solo per oggi cercherò di vivere alla giornata, senza voler risolvere il problema della mia vita tutto in una volta.
  2. Solo per oggi avrò la massima cura del mio aspetto: vestirò con sobrietà; non alzerò la voce; sarò cortese nei modi; non criticherò nessuno; non pretenderò di migliorare o di disciplinare nessuno tranne me stesso.
  3. Solo per oggi sarò felicenella certezza che sono stato creato per essere felice non solo nell’altro mondo, ma anche in questo.
  4. Solo per oggi mi adatterò alle circostanze senza pretendere che le circostanze si adattino tutte ai miei desideri.
  5. Solo per oggi dedicherò dieci minuti del mio tempo a qualche lettura buona, ricordando che come il cibo è necessario alla vita del corpo, così la buona lettura è necessaria alla vita dell’anima.
  6. Solo per oggi compirò una buona azione e non lo dirò a nessuno.
  7. Solo per oggi farò almeno una cosa che non desidero fare e se mi sentirò offeso nei miei sentimenti, farò in modo che nessuno se ne accorga.
  8. Solo per oggi mi farò un programma: forse non lo seguirò a puntino, ma lo farò. E mi guarderò da due malanni: la fretta e l’indecisione.
  9. Solo per oggi crederò fermamente, nonostante le apparenze contrarie, che la buona Provvidenza di Dio si occupa di me come se nessun altro esistesse al mondo.
  10. Solo per oggi non avrò timori. In modo particolare non avrò paura di godere di ciò che è bello e di credere alla bontà.

Posso ben fare, per dodici ore, ciò che mi sgomenterebbe se pensassi di doverlo fare per tutta la vita.

“Basta a ciascun giorno il suo affanno”

(Mt. 6,34)